Cornelius Grünewald [1828-1890?]

Pittore, ritrattista e fotografo di origini ebraiche, nato a Dresda, svolge l’apprendistato di lavorante fotografo presso Guglielmo Weintraub a Trieste, in viale Acquedotto 1980, nel 1861. Il rapporto tra i due non è sereno al punto tale che Grünewald denuncia il maestro. Nei primi anni Settanta, dopo aver lavorato in piazza della Borsa n. 6, acquisisce l’ex studio di Engel in via dei Forni n.10. Dal 1876 al 1880 trasferisce lo studio in via della Zonta 7, al quarto piano. Nel 1881 pubblicizza su L’Indipendente la sua attività di pittore per riproduzioni fotografiche dopo carte da visita e Daquerrotypo in via Acquedotto 23, al secondo piano.

La Fototeca possiede un’unico ingrandimento firmato dal fotografo: si tratta di un’albumina colorata a mano.

Cornelius Grünewald, Chiesa evangelica, albumina colorata a mano, [1880?] F1076
Cornelius Grünewald, Chiesa evangelica, albumina colorata a mano, [1880?] F1076