NotiziePillole fotografiche

#16 Scatto

Oggi siamo abituati a percepire Trieste quale apprezzata città per location cinematografiche ma negli anni del boom economico l’utilizzo per questo genere di ambientazioni suscitava una curiosità decisamente maggiore. L’apice dell’interesse e del coinvolgimento dei triestini è stato raggiunto per il film Senilità di Mauro Bolognini ma in Fototeca sono presenti le testimonianze visive di altri set meno noti.

Quasi sessanta anni fa,venivano girate a Trieste le scene del film Due whisky e un divano di Günter Gräwert (1930-1996), interpretato da Maria Schell (1926-2005) e Nadia Gray (1923-1994), girato anche Monaco e Cortina d’Ampezzo.

Ugo Borsatti Due wisky e un divano a Montebello: Nadia Gray 23.07.1963 UB NP 4672_007 Proprietà Fondazione CRTrieste in deposito in Fototeca CMSA
Ugo Borsatti Due wisky e un divano alla trattoria Risorta di Muggia 30.07.1963 UB NP 4673_037 Proprietà Fondazione CRTrieste in deposito in Fototeca CMSA

Il primo ciak triestino risale al 23 luglio 1963 presso gli Stabilimenti cinematografici Bruno Ceria di Montebello in cui sono allestiti gli interni di un albergo di lusso. Altre scene sono realizzate presso il Teatro Verdi, Ponterosso, Piazza Unità, il Castello di Miramare e a Muggia. Nadia Gray, di origine rumena, è un’attrice famosa in Italia soprattutto per lo striptease al ritmo di Patricia ne La dolce vita mentre qui impersona un’eccentrica miliardaria americana tra due architetti in feroce competizione. Nel 1964 la diva sarà chiamata dalla RAI a presentare Canzonissima.

Maria Schell, austriaca di nascita ma svizzera di adozione, dopo aver vinto il premio per la migliore interpretazione femminile nel film L’ultimo ponte di Helmut Kautner e la Coppa Volpi per Gervaise di René Clement, diventa famosa soprattutto grazie al film Le notti bianche di Luchino Visconti. Nel piccolo schermo ha lavorato nella serie dell’Ispettore Derrick.

Ugo Borsatti segue le riprese del film con meticolosa attenzione restituendoci un’interessante documentazione del lavoro sul set del regista, degli attori e persino della presenza dei turisti/fotografi a Miramare.

Ugo Borsatti Due wisky e un divano a Miramare: Maria Schell 1.08.1963 UB NP 4675_040 Proprietà Fondazione CRTrieste in deposito in Fototeca CMSA
Ugo Borsatti Due wisky e un divano a Miramare: Maria Schell 1.08.1963 UB NP 4675_044 Proprietà Fondazione CRTrieste in deposito in Fototeca CMSA

La scorsa estate era stata inaugurata la mostra “Cinema in posa negli scatti della Fototeca dei Civici Musei di Storia ed Arte” in cui la foto è stata esposta.

Ve la siete persa? Oltre al catalogo in vendita presso i Musei civici, la libreria Minerva e la libreria del Caffè San Marco, sono disponibili altre notizie e interviste nella sezione dei Percorsi visivi “Il Cinema in posa”.